Home

Preseleziona la ricerca

In bicicletta nella Valle Santa tra natura e fede

Rieti

Un percorso in bicicletta di 10 km, su sentiero ciclopedonale e strade poco trafficate, dedicato ai fedeli più sportivi che ci porterà dalle porte di Rieti, seguendo il tratto del fiume Velino che attraversa la città, sul lungofiume Turano fino a raggiungere una delle quattro tappe fondamentali del Cammino di San Francesco: il Santuario di Fonte Colombo. Un itinerario a contatto con la generosa natura della Valle Santa per raggiungere, dopo una sosta di fede, il piccolissimo borgo di Sant’Elia Reatino.

  • Artistici - Culturali
  • Sport
  • Natura e Relax
  • Religiosi
  • Bicicletta

immagine della tappa a Santuario di Fonte Colombo (Rieti)

Immagine di Santuario di Fonte Colombo (Rieti)

Partiamo per il nostro affascinante tour da Rieti, precisamente da Piazza Cavour, nei pressi del Ponte Romano, via di accesso al ricco centro storico della città. Attrezzati di bicicletta, meglio se mountain bike, entriamo nel piccolo cancello posto sulla sinistra del ponte e scendiamo lungo le sponde del Velino. Quello che ammiriamo è un paesaggio senza tempo. Forte è il contrasto fra la rigogliosa natura che accompagna con i suoi colori intensi il letto del limpidissimo corso d’acqua, e gli austeri palazzi che cingono il centro storico. Proseguiamo sulla ciclopedonale lungofiume per circa 350 metri, fino ad incrociare, sopra le nostre teste, Via Sacchetti Sassetti. A questo punto iniziamo il tratto di ciclopedonale lungo il fiume Turano, che ci condurrà fuori dal circuito urbano. Raggiungiamo la strada asfaltata che costeggia la sponda sinistra del fiume, la imbocchiamo verso destra e la seguiamo finché non incrociamo, sulla sinistra, via Domenico di Carlo. All’incrocio con la via Tancia prendiamo a sinistra Via Votone finchè non termina con un ponte sul Turano, lo attraversiamo e andiamo dritti fino a ricollegarci con via Tancia. La imbocchiamo a sinistra e ci prepariamo a salire per un altro chilometro fino al piazzale del Santuario di Fonte Colombo . Splendido esempio di architettura monastica francescana, totalmente immerso in meravigliosi boschi di Lecci, il santuario è adagiato su uno sperone del Monte Rainiero, a quota 549 metri. Dopo esserci sgranchiti un po’ le gambe passeggiando per i vari ambienti del complesso conventuale, tra cappelle, edicole e scorci sulla natura circostante, rapiti dal canto degli uccelli e dalla pace che si respira in questo luogo santo, ci fermiamo per assistere alla solenne messa nella chiesa principale, dedicata a San Francesco e a San Bernardino da Siena.

immagine della tappa c Sant'Elia Reatino (Frazione di Rieti)

Immagine di Sant'Elia Reatino (Frazione di Rieti)

Ripartiamo rinvigoriti, nel corpo e nello spirito, per gli ultimi 2 km di salita per raggiungere il borgo di Sant’Elia, appartenente al comune di Rieti. Le architetture delle abitazioni sono per lo più in stile rurale, mentre le stradine conservano ancora, insieme a una piccola porzione di mura medievali, l’antico fascino. Nella parte più alta del paese, in piazza Sant’Elia, visitiamo la bella Chiesa di Sant’Elia Profeta, inglobata in quella che era un tempo la cinta muraria del castrum. Da poco restaurata è ricca di sculture, affreschi, oggetti sacri e tele di notevole pregio. Immancabile un leggero pranzetto nell’unico ristorante del paese, ubicato un po’ fuori dal nucleo abitato, in cui assaggeremo la pasta fatta in casa o dell’ottima carne locale alla griglia, con contorno di verdure dell’orto condite con tanto olio d’oliva della Sabina DOP. Finisce qui il nostro tour su due ruote, ammirando il fantastico panorama sulla valle reatina, sui Monti Sabini e sul Monte Tancia, circondati da verdissime vallate.

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140